Come scegliere un potente ripetitore Wifi all’aperto per una migliore connessione

Quando stai cercando di lavorare in un bar o di guardare un film in streaming nel tuo giardino, è davvero frustrante quando la tua connessione wifi si interrompe.

Sembra che ogni volta che ci giriamo c’è un altro posto che richiede l’accesso wifi, e il più delle volte il segnale non è abbastanza forte.

Con un potente ripetitore wifi da esterno, puoi facilmente estendere la portata della tua rete per includere anche gli angoli più lontani della tua proprietà.

In questa guida, ti spiegheremo tutto quello che devi sapere per scegliere il dispositivo giusto per te.

Cosa valutare in un ripetitore WiFi esterno

Quando sei pronto ad acquistare un dispositivo che colleghi il tuo router ed estenda la sua portata, ci sono diversi fattori che vale la pena considerare.

Prima di tutto è importante non solo quale marca o modello di ripetitore è compatibile con il supporto del router che usi, altrimenti entrambi non comunicheranno e quindi non funzioneranno!

Compatibilità non significa marche comuni (anche se sono ottime), ma caratteristiche tecniche di entrambi i dispositivi.

Anche la banda di trasmissione in GHz è molto importante.

Da questo punto di vista, i dispositivi dual-band sono i migliori perché possono sfruttare sia le frequenze a 2,4GHz che quelle a 5ghz che hanno meno interferenze dando loro velocità più elevate rispetto alle bande singole in media.

E’ sempre saggio scegliere un ripetitore con un minimo di 150Mbps di larghezza di banda, ma meglio se stai andando in tutta la tua casa o nello spazio dell’ufficio dove ci possono essere più entità che trasmettono segnali vicini.

300+ Mbps avrebbero probabilmente senso qui invece per non perdere nessuna potenziale opportunità.

Dipende interamente dall’uso che intendiamo fare del nostro nuovo dispositivo di rete wireless!

Risulta utile che il ripetitore wifi da esterno scelto possegga un tasto per il WPS, indispensabile per connetterlo al router senza agire manualmente sulle sue impostazioni.

In secondo luogo, dovresti sempre controllare la tipologia di porte presenti, il consiglio è di scegliere un dispositivo dotato di ingresso di rete, così da potere sfruttare anche la connessione via cavo.

Come scegliere il ripetitore wifi da esterno
Come scegliere il tuo ripetitore da esterno

Un altro fattore utile ai fini della scelta riguarda le dimensioni dell’apparecchio, che dovranno essere compatibili con lo spazio che hai a tua disposizione.

Quando stai cercando un ripetitore WiFi all’aperto, ci sono alcune cose che dovrebbero essere considerate.

Vorrai il pulsante WPS del dispositivo in modo che possa connettersi senza bisogno di impostazioni manuali dal tuo router e anche controllare che tipo di porte hanno, se possibile, perché questo permette anche le connessioni via cavo!

Un altra cosa che devi considerare è la possibilità di collegare il cavo di rete al ripetitore, perchè nel caso potessi portare all’esterno il cavo di connessione, potrai ottenere una stabilità maggiore per quanto riguarda il Wifi.

Ovviamente devi avere in mente anche le dimensioni teoriche che dovrebbe avere questo dispositivo per decidere se nello spazio in cui vuoi installare il ripetitore può essere inserito o meno.

Ecco altre cose a cui dovresti prestare attenzione.

Copertura del segnale

I ripetitori per esterni sono un ottimo modo per estendere la copertura del tuo telefono cellulare.

Possono raggiungere fino a 5 chilometri, e più la larghezza di copertura del dispositivo è alta, più alto sarà il prezzo dello stesso.

Prima di spendere soldi quindi prendi in considerazione la distanza corretta che ti serve per capire quale dispositivo fa al caso tuo, così l’indomani non dovrai spendere soldi inutili per acquistare nuove antenne oppure altri amplificatori di segnale.

Dovrebbe essere impermeabile

I ripetitori wifi sono progettati per resistere all’acqua e ad altri elementi, ma è importante che tu scelga quello giusto per le tue esigenze.

Il tipo sbagliato di installazione all’aperto potrebbe portare a problemi di connettività wifi o addirittura a danni dovuti a materiali di costruzione di scarsa qualità utilizzati nella sua realizzazione!

Quante antenne servono?

I migliori ripetitori forniscono copertura e stabilità alla tua rete. Possono essere equipaggiati con un massimo di quattro antenne, che vengono usate a diverse distanze dal dispositivo.

Più un’antenna è situata vicino al suo obiettivo (voi), allora si otterrà una maggiore connettività perché è necessaria meno potenza.

Tuttavia quando si lavora su distanze maggiori come chilometri di distanza, il segnale potrebbe diventare attenuato a causa della mancanza di purezza introdotta da qualsiasi cosa come muri, per esempio o altri oggetti presenti tra il ripetitore e il vostro dispositivo.

Come sempre avere più antenne soprattutto regolabili, ti dovrebbe permettere di coprire un area maggiore senza perdere segnale.

Quanto dovrebbe costare un ripetitore?

Il costo dei ripetitori di segnale può variare a seconda di molti fattori come la copertura, la velocità e la modernità.

Inoltre il numero di antenne è importante da considerare quando si acquista un ripetitore perché influenzerà la qualità della connessione wireless a casa (e forse altrove).

Tuttavia, nella maggior parte dei casi sono abbastanza convenienti, il che li rende perfetti anche se hai un budget limitato!

Conclusioni

Hai qualche domanda? Commenta qui sotto.

Speriamo che questo articolo sia stato utile per informarti su come scegliere il miglior ripetitore wifi da esterno per le tue esigenze.

Ricorda, se non sei ancora sicuro di quale sia il prodotto giusto per te, o hai altre domande sull’estensione della tua rete wireless, non esitare a contattarci, saremo felici di aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *