Come Installare Una Telecamera Wifi Esterna?

Come Installare Una Telecamera Wifi Esterna
Scarica l’app – Nella maggior parte delle telecamere wireless, la configurazione avviene in modo semplice e guidato tramite l’app del produttore, Puoi scaricarla seguendo le istruzioni del manuale utente o, se presente, scansionando il codice QR che trovi sul modello.

  1. Funziona così, per esempio, con la Victure FHD da interni,
  2. Dopo il download, avvia l’applicazione e crea un nuovo account.
  3. Ovviamente, se hai già un account dovrai soltanto effettuare l’accesso.
  4. 🙂 E una volta entrato nel menu principale dell’app ? Fai tap sul pulsante che ti permette di aggiungere un nuovo dispositivo e seleziona la voce “Wireless”.

Dovrai seguire una breve procedura guidata.

Come funziona una telecamera da esterno wifi?

Rispetto agli impianti tradizionali gli impianti di videosorveglianza senza fili hanno eliminato quasi totalmente l’utilizzo dei cavi di collegamento delle telecamere. Le telecamere senza fili sono adatte per sorvegliare abitazioni, negozi, fabbriche e uffici.

Non solo sono sicure, ma non avendo cavi, permettono di non rovinare l’estetica degli edifici dove vengono installate, soprattutto di quelli più spettacolari, Le telecamere sfruttano le onde radio e si collegano al sistema di registrazione grazie ad un ricevitore wireless. L’ impianto deve avere una connessione Internet che consente di vedere le immagini ovunque ci si trovi tramite il proprio smartphone o computer.

Le telecamere senza fili hanno le stesse funzionalità di quelle dotate di fili, come:

la visione notturna la trasmissione in tempo reale lo zoom ottico il comando da remoto.

In commercio si trovano sia impianti destinati alla protezione dell’interno di un immobile, sia appositi sistemi di videosorveglianza senza fili per l’esterno.

See also:  Come Trasmettere Un Segnale Wifi A Distanza?

I vantaggi offerti dagli impianti di videosorveglianza wireless Quando installare una microtelecamera da esterno? Normativa sull’installazione di una telecamera o microtelecamera Videosorveglianza senza fili: prezzi di un impianto

Quando e dove è consentito installare una telecamera?

Dove è consentito installare le telecamere di videosorveglianza – Secondo la normativa vigente, le telecamere di videosorveglianza devono essere installate in aree di pertinenza propria : ciò significa che non è consentito riprendere aree comuni, come ad esempio cortili, parcheggi o pianerottoli.

Dove posso mettere le telecamere fuori casa?

Impianto di videosorveglianza: dove posizionare le telecamere – Le telecamere di videosorveglianza domestica non si possono installare ovunque. Al contrario si devono posizionare nelle aree di propria pertinenza, ciò per evitare di riprendere spazi comuni come pianerottoli, giardini e parcheggi o il passaggio dei pedoni in strada.

Quando è obbligatorio il cartello di videosorveglianza?

Quando è obbligatorio il cartello di videosorveglianza? – L’esposizione dei cartelli di videosorveglianza è obbligatoria in determinate condizioni, poiché esiste una normativa che controlla la gestione dei dati personali di coloro che possono essere ripresi inconsapevolmente.

  • Simili segnalazioni devono essere realizzate allo scopo di avvertire con immediatezza della presenza di videocamere, della loro ubicazione e degli scopi per cui sono state installate, accedendo a specifici link (oppure QR code) che riportano l’informativa completa sulla protezione dei dati.
  • Nei luoghi in cui avvengono le riprese oppure nelle immediate vicinanze, ma non espressamente a contatto con la videocamera, è necessario porre un cartello di videosorveglianza a norma sia per formato che per posizionamento.

Tale indicazione deve essere visibile in ogni condizione ambientale e di illuminazione, riportando le caratteristiche specifiche dell’impianto di videosorveglianza. Le dimensioni del cartello, che possono essere variabili, devono garantire comunque una chiara leggibilità e pertanto non essere mai inferiori a 20×30 centimetri.